Torta rovesciata all’arancia

Torta rovesciata all’arancia

Oggi voglio proporvi una torta golosa, molto soffice e dall’aspetto irresistibile: la Torta rovesciata all’arancia. Abbastanza facile da preparare, è ottima come dessert ma anche come merenda.

torta rovesciata all'aranciaIngredienti:

230 g di farina 00
100 g di burro morbido
3 uova
130 g di zucchero semolato
50 ml di latte
scorza grattugiata di 1 arancia non trattata
1 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
un cucchiaino di estratto di vaniglia
3 arance tarocco
100 g di zucchero semolato + 2 cucchiai di acqua per il caramello

Per lo sciroppo:

100 g di succo di arance fresche (il succo di un’arancia grande)
80 g di zucchero semolato
50 ml di liquore all’arancia (Io ho usato il liquore all’arancia Arà che vi ho presentato qui)
50 g di acqua
Procedimento

In una planetaria montate il burro morbido con lo zucchero. Unite, a filo, le uova leggermente battute con i rebbi di una forchetta.

Incorporate la farina, precedentemente setacciata con il lievito, alternandola con il latte e mescolate fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo.

Profumate con l’estratto di vaniglia e le scorza grattugiata d’arancia.

Sbucciate le arance e tagliatele a fette sottili.

Versate lo zucchero e l’acqua in uno stampo rotondo di 26 cm di diametro e portatelo sul fuoco.

Fate caramellare poi, roteando lo stampo tra le mani, fate in modo che venga interamente ricoperto dal caramello.

Adagiate le fette di arancia sul fondo e lungo tutto il bordo.

Versate l’impasto nello stampo ed infornate a 170° per circa 50 minuti.

Nel frattempo, preparate lo sciroppo portando ad ebollizione l’acqua, lo zucchero e il succo di arance.

A fuoco spento unite il liquore e mescolate bene.

A cottura ultimata, sfornate la torta e lasciatela riposare per 10 minuti nello stampo prima di sformarla nel piatto di portata.

Bagnate la torta ancora con lo sciroppo precedentemente preparato.

La nostra torta rovesciata all’arancia è pronta!

torta rovesciata all'arancia, liquore all'arancia aràBuon appetito!

Torta di mele e cioccolato fondente

Torta di mele e cioccolato fondente

La torta di mele e cioccolato fondente è una soffice torta al cioccolato con morbidissimi pezzetti di mela all’interno. Ottima come dessert a fine pasto oppure come merenda.

torta di mele e cioccolato fondentePer prepararla ho usato la farina e il cioccolato fondente 70% Dolce Vita.

La farina Dolce Vita è una farina speciale, prodotta con un metodo brevettato INTEGRALBIANCO che libera la fibra solubile dalla parte legnosa della crusca e la rende immediatamente biodisponibile, apportando benefici alla salute. Inoltre è una farina a basso indice glicemico in quanto fonte di fibre solubili. Una farina di tipo “0”, adatta a tutti gli usi in cucina, avendo aspetto e caratteristiche organolettiche di una tradizionale farina bianca. Le fibre “solubili” assorbono acqua formando un gel che determina un rallentamento dell’assorbimento dei nutrienti, contribuendo a ridurre l’innalzamento della glicemia postprandiale. Le fibre solubili hanno una funzione prebiotica, facilitano la digestione, mantengono il colon in salute e aiutano a rafforzare le difese immunitarie.

farina dolce vitaIl cioccolato Dolce Vita è totalmente privo di zuccheri. Quindi ha un basso indice glicemico che lo rende un cioccolato ideale per diabetici e per tutti coloro che vogliono alimentarsi in modo sano.

cioccolato fondente dolce vitaPotete trovare questi prodotti salutari e altri ancora visitando il sito Dolce Vita qui.

dolce vita prodotti salutariEd ecco la ricetta della torta di mele e cioccolato fondente.

Ingredienti:

200 g di farina 00 Dolce Vita

4 mele Golden

200 g di cioccolato fondente Dolce Vita

180 g di zucchero

100 g di burro

60 ml di latte

3 uova medie

1 bustina di lievito in polvere per dolci

cannella in polvere q.b.

Procedimento:

Per prima tagliamo a pezzetti il cioccolato fondente e lo sciogliere a bagnomaria. Aggiungiamo il burro tagliato a pezzetti e amalgamiamo bene i due ingredienti fino a completo scioglimento.

Lasciamo intiepidire il cioccolato e nel frattempo sbattiamo le uova con lo zucchero.

Uniamo il cioccolato e il burro alle uova con lo zucchero, aromatizziamo con la cannella in polvere e amalgamiamo bene.

Aggiungiamo il latte e poi la farina e il lievito setacciati. Mescoliamo tutto bene fino quando il composto risulta omogeneo e senza grumi. Laviamo, asciughiamo e mondiamo due mele. Poi le tagliamo a piccoli cubetti.

Accendiamo il forno a 180°. Aggiungiamo le mele all’impasto e amalgamiamo bene i pezzetti di mela all’impasto. Poi versiamo il composto ottenuto in una teglia a cerniera (diametro 28 cm) precedentemente imburrata e infarinata.

Procediamo con la guarnizione della torta di mele e cioccolato.

Tagliamo le due mele rimaste a fettine sottili e decoriamo come nella foto

torta di mele e cioccolato fondenteoppure potete realizzare un decoro a piacere. Cospargiamo le mele con poco zucchero e scaglie si burro per agevolare la doratura durante la cottura in forno.

Inforniamo e cuociamo la torta di mele e cioccolato in forno preriscaldato a 180° per circa 40-45 minuti. Trascorsi i primi 40 minuti controlliamo la cottura facendo la prova stecchino ed eventualmente proseguire la cottura per altri 5 minuti. Lasciare intiepidire prima di estrarre dalla teglia.

Una volta fredda, spolverizziamo la superficie della torta con poco zucchero a velo. Per mantenerla soffice e morbida possiamo conservare la nostra torta di mele e cioccolato fondente all’interno di un porta torta ermetico per 4-5 giorni.

torta di mele e cioccolato fondenteBuon appetito!

Rosette di strudel

Rosette di strudel

Questa è la stagione delle mele che a me piacciono tanto e allora ho pensato di preparare lo strudel ma in maniera un po’ diversa. Così che ho deciso di fare delle rosette di strudel per la preparazione delle quali, è vero, ci vuole un po’ più tempo ma il risultato è non solo molto buono ma anche molto bello da vedere.

rosette di strudelCon le rosette di strudel possiamo stupire i nostri invitati a tavola. Sono ottime sia come dessert a fine pasto ma anche come merenda. Ecco la ricetta:

Ingredienti per 12 rosette:

2 mele (io ho usato le golden)
2 cucchiai di succo di limone
4 cucchiai di zucchero
2 rottoli di pasta sfoglia
cannella (se gradite, io ne vado matta)
50 ml panna
1 uovo
una bustina budino alla vaniglia
1 ½ tazze di latte intero

Preparazione

Preriscaldiamo il forno a 200 ° C.

1. Spennelliamo una teglia per muffin con olio oppure 12 stampini usa e getta come ho fatto io.
2. Sbucciamo le mele, le tagliamo a dadini e le mettiamo in una ciotola.
3. Aggiungiamo il succo di limone, lo zucchero, la cannella e mescoliamo tutto.
4. Stendiamo la pasta sfoglia e tagliare ogni rottolo in tre in lunghezza in modo da ottenere 6 strisce.
rosette di strudel5. Spennelliamo ogni fetta con la panna, poi mettiamo su ogni fetta la composizione di mele lasciando circa un pollice vuoto ai lati.
rosette di strudel6. Arrotoliamo ogni striscia di pasta dal basso verso l’alto e sigilliamo bene i bordi. Otterremo 6 rottoli.
rosette di strudel7. Dividiamo ogni rottolo in due parti e li trasferiamo con il lato chiuso verso il basso negli stampini precedentemente unti.
rosette di strudel8. In una ciotola mescoliamo il budino con 1 ½ tazza di latte e versare 2-3 cucchiai in ogni strudel.
rosette di strudel9. Sbattiamo l’uovo con i rebbi di una forchetta e spennelliamo ogni rosetta.
10. Cuociamo in forno per 25-30 minuti a 200°C fino a doratura.
11. Ultimata la cottura togliamo ogni rosetta dallo stampo, disponiamo su un piatto e spolveriamo di zucchero a velo.

rosette di strudelE… Buon appetito!

Torta allo yogurt fredda con le fragole

Torta allo yogurt fredda con le fragole

La torta allo yogurt fredda con le fragole è buonissima, un dessert fresco e perfetto per tutta la famiglia, soprattutto nelle calde giornate estive.

Torta allo yogurt con le fragoleE’ una torta molto facile da preparare, dovete usare però yogurt bianco intero, dolce e cremoso, le fragole invece devono essere sode ma mature.

Ingredienti:

  • biscotti secchi 220 gr
  • burro 150 gr
  • zucchero 2 cucchiai
  • colla di pesce 6 gr
  • latte fresco intero 4 cucchiai
  • yogurt bianco cremoso intero 500 gr
  • panna 200 ml
  • fragole 250 gr

Preparazione della Torta allo yogurt fredda con le fragole:

Tritate i biscotti nel mixer, metteteli in una ciotola e aggiungete lo zucchero e il burro fuso, impastate e poi mettete questo trito sul fondo di una teglia a cerniera coperta con la pellicola. La pellicola deve sbordare da tutti i lati. Formate una base e poi ponete la teglia in frigo per mezz’oretta.

Mettete la colla di pesce in ammollo in acqua fredda per 10 minuti, nel frattempo scaldate il latte in un pentolino, poi mettete la colla di pesce strizzata, mescolate bene per farla sciogliere e poi fate raffreddare. Montate la panna e mescolatela con lo yogurt. Frullate 100 gr di fragole e mescolarle alla crema di yogurt e panna. Unite la colla di pesce e mescolate benissimo.

Prendete la base di biscotto e mettete metà della crema, ponete sopra le fragole lavate e tagliate a fettine e poi versate sopra la crema rimasta. Decorate con delle fragole.

Se volete, sopra potete mettere della gelatina rossa, come ho fatto io. Fate riposare in frigo per 2 ore.

Torta allo yogurt con le fragoleBuon appetito!

Salva

Bonet

Bonet

Ed ecco a voi una ricetta golosissima – il bonet.

Il bonet è un tipico dolce al cucchiaio di origine piemontese. Si prepara con amaretti, cacao, uova, latte e aromatizzato con il rum e viene ricoperto di caramello.  E’ a tutti gli effetti un goloso e sostanzioso dessert che possiamo concederci ogni tanto.

bonetIl termine bonet in dialetto piemontese significa berretto, e secondo la tradizione, il dolce ne ha preso il nome poiché si usava servirlo a fine pasto, come cappello a tutto ciò che si è mangiato.

Ingredienti

200 gr zucchero

6 uova

700 ml latte

100 g amaretti

3 cucchiai cacao amaro

1 cucchiaino succo di limone

2 cucchiai rum oppure qualche goccia di essenza di rum

Procedimento

Per preparare il bonet, per prima cosa preriscaldate il forno a 180° in modalità statica.

Mettete in un pentolino 50 gr di zucchero con 1 cucchiaio di acqua e il succo di limone (serve a non fare cristallizzare lo zucchero). Fateli andare sul fuoco dolce sino a che non otterrete un caramello color ambra, senza mai girare ma agitando ogni tanto il pentolino.

Versate il caramello in uno stampo da plumcake, che farete ruotare in modo da ricoprire tutte le pareti.

Sbattete le uova con lo zucchero rimasto finché non diventano bianche e spumose, aggiungete il cacao, poi a filo il latte intiepidito. Servendovi di una spatola di gomma amalgamate gli amaretti e il rum.

Versate il composto nello stampo, ma aspettate che si sia dissolta la schiumetta in superficie che altrimenti rischierebbe di bruciarsi in cottura. Infornate in un bagnomaria tiepido e cuocete il bonet per circa un’ora. Il bonet sarà cotto quando vedrete che inizierà a staccarsi dalle pareti dello stampo; togliete il bonet dal forno con delicatezza e toglietelo anche dallo stampo del bagnomaria; lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Per staccare più delicatamente il dolce dalle pareti dello stampo potete aiutarvi con la punta di un coltello. Quindi sformate il vostro bonet, capovolgendolo delicatamente.

Potete servirlo tiepido, oppure dopo averlo lasciato in frigo per qualche ora.

Buon appetito!

Torta nuvola di fragole

Torta nuvola di fragole

La torta nuvola di fragole è una torta semplice da preparare; una nuvola di panna con le fragole, un dessert perfetto. Per l’impasto ho utilizzato il pan di spagna e per farcire la mousse di fragole.

torta nuvola di fragoleIngredienti per una teglia da 26 cm:

Per il pan di spagna

6 uova

200gr zucchero semolato

200gr farina 00

Per la bagna:

500ml di acqua

150gr di zucchero semolato

aroma di vaniglia

Per la mousse alle fragole

300ml panna fresca

250g fragole

30g zucchero a velo

5g gelatina

Procedimento:

Accendete il forno a 175°.

Per fare il pan di spagna montate le uova e lo zucchero finché non raddoppiano di volume e il composto scrive (se sollevato con un cucchiaio e lasciato cadere forma un nastro che rimane visibile sulla superficie per almeno tre secondi). L’ideale è farlo fare ad una planetaria, ma potete usare una frusta elettrica (come ho fatto anch’io) per circa 10 minuti.

Setacciate la farina e aggiungetela gradualmente alle uova usando una spatola muovendola delicatamente dall’alto verso il basso.

Versate nella teglia ben imburrata e infornate per 30 minuti.

Lasciate raffreddare almeno parzialmente il pan di spagna prima si sformarlo capovolgendolo su una griglia.

raffreddamento pan di spagna

Per la bagna, mettete in un pentolino l’acqua e lo zucchero e fatelo bollire sul fuoco. Quando lo zucchero è sciolto togliete dal fuoco e fate raffreddare. Aggiungete qualche goccia di aroma di vaniglia.

Per la mousse alle fragole, lavate e asciugate la frutta, eliminate il picciolo. Riducetela in purea con l’aiuto di un frullatore o con la forchetta.

Ammollate il foglio di gelatina in una ciotolina con acqua fredda almeno 5 minuti.

Raccogliete la panna in una ciottola prima fatta raffreddare in frigorifero. Unite lo zucchero a velo. Montate la panna ben soda con una frusta elettrica 5 minuti.

Incorporate alla panna la purea di fragole. Lavorate il composto dal basso verso l’alto per mantenerlo gonfio e spumoso.

Scolate la gelatina, strizzatela tra le dita, mettetela in un pentolino e unite 20 ml di acqua. Portate sul fuoco dolce e fatela sciogliere. Lasciatela un po’ raffreddare e unitela al composto di frutta e panna mescolando delicatamente.

mousse alle fragoleComposizione della torta nuvola di fragole

Tagliate in due strati il pan di spagna. Bagnate il primo strato con metta dello sciroppo di zucchero.

Spalmate metà della mousse alle fragole. Se volete potete tagliare alcune fragole a cubetti e sistemarle sopra la mousse.

Coprite coll’altro strato di pan di spagna, bagnatelo col restate sciroppo e spalmate la restante mousse alle fragole rivestendo anche i lati. Decorate con qualche fragola e foglie di menta.

torta nuvola di fragoleLa torta nuvola di fragole si conserva in frigorifero per 2-3 giorni.

Ideale come dessert o come merenda.

torta nuvola di fragoleBuon appetito!

Poke cake al cioccolato

Poke cake al cioccolato

Ne avevo tante uova di cioccolato così che ho pensato di preparare questa golosissima torta nata per consumare le uova di Pasqua: la Poke cake al cioccolato.

Poke cake al cioccolatoQuesta è una torta particolare ma allo stesso tempo semplicissima ed anche divertente da preparare! In inglese “poke” significa infilzare, capirete poi perché questo nome. La base è una torta al cioccolato che, dopo averla sfornata, si creano tanti buchi e ogni buco viene riempito da tanto cioccolato. Una torta ideale per ogni occasione.

Ingredienti per la base al cioccolato

240 g di farina 00

200 g di zucchero semolato

2 uova medie

60 g di cacao amaro

150 ml di acqua tiepida

60 ml di caffè non zuccherato

240 ml di latticello*

100 ml di olio di semi

mezza bustina di lievito per dolci

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

1 pizzico di sale

* Il latticello si può trovare nei supermercati ben forniti. Se non lo trovate potete usare 120 ml di latte scremato e 12o ml di yogurt (come ho fatto anch’io), unire i due composti in un piattino insieme ad un cucchiaino di limone e attendere 20 minuti circa.

latticelloProcedimento per la base al cioccolato

1. In una ciotola aggiungete: la farina, il lievito, lo zucchero, il pizzico di sale, il cacao setacciati e mescolate.

Poke cake al cioccolato2. In un’altra ciotola aggiungete: Il latticello, le uova, il caffè, l’acqua, l’olio di semi e mescolate.

Poke cake al cioccolato3.  Unite i due composti mescolando con le fruste elettriche, il composto vi apparirà più liquido del solito, non vi preoccupate.

Poke cake al cioccolato4.Imburrate una teglia da 22-24 cm di diametro e cuocete la base al cacao in forno statico e preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. Io, non avendo una teglia di queste dimensioni, ho usato una più grande. Controllate e fate la prova stecchino per verificarne la cottura.

Poke cake al cioccolato5.Sfornate e fate raffreddare completamente la torta.

Nel frattempo preparate la ganache al cioccolato con:

180 ml di panna liquida da montare

200 ml di cioccolato fondente o al latte

1. In un pentolino portate la panna a sfiorare il bollore.

2. Spegnete, aggiungete il cioccolato fatto a pezzetti e mescolate. Il composto dovrà essere semi liquido se      necessario scaldare per qualche secondo.

Composizione della poke cake al cioccolato:

Prendete la torta e con la punta di un cucchiaio di legno praticate tanti buchi sulla superficie andando in profondità ma non troppo.

Poke cake al cioccolato Aggiungete il cioccolato nei buchetti e fate riposare completamente a temperatura ambiente.

Poke cake al cioccolato Trascorso il tempo necessario, potete ricoprirla di panna montata e tante gocce di cioccolato.

Poke cake al cioccolatoOttima anche come merenda.

Poke cake al cioccolatoBuon appetito!

 

Tiramisù

Tiramisù

Il tiramisù è un dolce diffuso in tutta Italia, le cui origini vengono spesso contese fra regioni quali il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, il Piemonte e altre.

Ingredienti per 8 persone:
6 uova
120 gr. Zucchero
500 gr. Mascarpone
caffè q.b per bagnare i savoiardi
400 gr. Savoiardi
cacao in polvere q.b per spolverizzare il tiramisù

Preparazione:
Per preparare il tiramisù, dividete gli albumi dai tuorli, aggiungete ai tuorli lo zucchero e montate con uno sbattitore elettrico dotato di fruste fino ad ottenere un bel composto chiaro, spumoso e cremoso.

Aggiungete il mascarpone al composto di tuorli poco per volta e continuate a montare.

Montate gli albumi, aiutandovi con una planetaria o sempre con uno sbattitore elettrico, a neve ben ferma.
Una volta che gli albumi saranno montati aggiungeteli al composto di tuorli, zucchero e mascarpone. Fate questa operazione delicatamente, mescolando dal basso verso l’alto, con un cucchiaio in modo da non smontare gli albumi.

tiramisùPassate i savoiardi nel caffè facendo attenzione a non inzupparli troppo, quindi sistemateli sul fondo di una casseruola rettangolare.

tiramisùDisponete metà della crema sopra i savoiardi, livellate la crema e ricoprite con un altro strato di savoiardi imbevuti nel caffè. Disponete la restate crema, livellate bene e spolverizzate con il cacao amaro.

tiramisùRiponete in frigo per qualche ora per far compattare il dolce e… buon appetito!

Sbriciolata alle mele e crema pasticcera

Sbriciolata alle mele e crema pasticcera

Ciao a tutti! Oggi voglio presentarvi una torta facile ma soprattutto veloce da preparare: la Sbriciolata alle mele e crema pasticcera. Personalmente adoro tutti i dolci con le mele e questa in particolar modo. Se siete di fretta o non amate molto la crema pasticcera, la potete omettere. La torta sarà comunque buonissima.

Sbriciolata alle mele e crema pasticceraIngredienti:
230 g di farina 00
40-50 g di noci tritate finemente
1 tuorlo
100 g di zucchero di canna
120 g di burro
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Ingredienti per la farcitura:
3 mele
60 g di zucchero di canna
3 cucchiai di confettura di albicocche
1 piccola noce di burro
cannella q.b.

Ingredienti per la crema pasticcera:
250 ml latte intero
30 g farina
2 tuorli
1 bustina vanillina
70g zucchero
1 cucchiaio acqua calda
1 pizzico di sale

Procedimento:
Per prima cosa dovrete preparare la crema pasticcera. Trovate la ricetta QUI. Utilizzate però le dosi indicate sopra (metà dose).

Procedimento per la farcitura alle mele
Sbucciate e tagliate le mele a quadratini piccoli, irroratele con il succo di limone. Aggiungete in una padella i tocchetti di mele, la noce di burro, la confettura e lo zucchero di canna. Cuocete a fiamma bassa fino a quando le mele non diventeranno morbide. Aggiungete la cannella e mescolate. Mettete da parte.

Procedimento per la sbriciolata alle mele
In un mixer aggiungete il burro tagliato a pezzetti, lo zucchero di canna, le noci tritate e tutti gli altri ingredienti. Azionate fino a creare un composto sbricioloso e ben amalgamato.

Estraete il composto dal mixer amalgamatelo leggermente con le mani. Non lavoratelo troppo. Rivestite una tortiera di 22 cm con carta forno. Prendete metà del composto sbriciolato e distribuitelo su tutta la base dello stampo schiacciando con le mani.

Aggiungete la crema pasticcera e tutta la farcitura alle mele.

Prendete il restante composto e grattugiatelo sopra. Ricoprite per bene tutta la superficie.

Cuocete in forno statico a 180° per circa 45 minuti. La superficie dovrà dorarsi.

Trascorso il tempo necessario fate raffreddare completamente la sbriciolata alle mele e crema pasticcera ed estraete dallo stampo.

La potete gustare tiepida accanto ad un bel tè oppure aspettare che si raffreddi completamente… il giorno dopo (se avanza!) è ancora più buona.

Fattemi sapere se vi è piaciuta!

Crema pasticcera

Crema pasticcera

Oggi voglio presentarvi una ricetta di crema pasticcera molto semplice e veloce.

La crema pasticcera è una crema molto versatile. Si può usare per farcire torte, cannoli, crostate, millefoglie…. La crema pasticcera si può usare da cruda o da cotta (cioè si può mettere anche in forno per essere cucinata, ad esempio, con una crostata).

INGREDIENTI
60 g di farina
500 ml di latte
6 tuorli
1 bustina di vanillina
150 g di zucchero
3 cucchiai di acqua calda
1 puntina di scorza di limone
1 pizzico di sale

PREPARAZIONE
Mettete il latte sul fuoco in una pentola antiaderente capiente.

A parte separate i tuorli dagli albumi e utilizzate solo i tuorli. Iniziate a montare i tuorli con i cucchiai di acqua calda, utilizzando delle fruste elettriche. Dopo qualche minuto aggiungete il pizzico di sale e lo zucchero e continuate a sbattere, finchè i tuorli non diventeranno voluminosi e gonfi. Aggiungete la puntina di scorza di limone e la vanillina.

Versate un bicchiere scarso di latte caldo e, poco per volta, la farina setacciata, continuando ad utilizzare le fruste elettriche.

A questo punto, il vostro latte dovrebbe essere li li per bollire. Versate il composto dei tuorli direttamente dentro la pentola del latte. Non girate, non fate nulla!

Crema pasticceraI tuorli inizieranno a gonfiarsi con il calore del latte. Inizieranno a formarsi delle bolle e vedrete che dai lati del composto di tuorli inizierà ad uscire del latte. E voi non fate ancora nulla.

Crema pasticceraSolo quando inizierà ad aprirsi una specie di fontanella centrale, solo in quel momento, dovrete iniziare a mescolare con un certo vigore. Dopo qualche minuto potete spegnere il fuoco. In poco tempo la vostra crema pasticcera sarà pronta.
Non si formeranno grumi e la crema non si attaccherà alla pentola.
Per evitare che si formi la famosa “pellicina”, la crema pasticcera va girata ogni 5-10 minuti, finchè non si sarà completamente raffreddata.
Da provare!